«

»

Mag 11

Blog e stampa: Sentenza Cassazione sia punto di partenza per Governo

Considero la sentenza della Cassazione sul rapporto blog e leggi sulla stampa una vittoria per la libertà di informazione sul web, che di fatto può ritenersi svincolata da obblighi burocratici. Del resto partire dal reato di stampa clandestina o dall’obbligo di registrazione della testata al Tribunale della stampa per introdurre un sistema normativo per la comunicazione online e i nuovi media era apparsa da subito un’ipotesi forzata.

Credo che ai fini del riconoscimento della rete, sia necessaria l’introduzione di norme che non sottraggano i blogger alla responsabilità di quel che viene scritto, ma auspico che il Governo prenda atto del pronunciamento della Cassazione e rispetti il principio che questa sentenza stabilisce, che deve essere un solido punto di partenza

Condividi

1 comment

  1. Antonio Minardi

    On. Meloni, io sono del parere che la rete internet deve rimanere libera, tutti noi abbiamo diritto di scrivere sui nostri blog quello che vogliamo, l’importante che vengano scritti articoli più costruttivi senza uscire fuori equilibrio. Questa sentenza è comunque una grande vittoria per voi.
    Ora dovete risolvere un’altro problema quello degli operatori mobili come ad esempio h3g che a volte fanno inadempienza di contratto.
    Ora le racconto in pillole quello che mi è successo proprio con l’operatore h3g:
    Qualche anno fa ho stipulato on-line sul portale dell’h3g un contratto di abbonamento abbinato ad un videotelefono, per farla breve, dopo qualche giorno il videotelefono presentava delle anomalie di funzionamento e così gli ho rispedito il dispositivo indietro rispettando le loro regole contrattuali che prevedevano il recesso anticipato dopo un tot. giorni, questi signori nonostante io avessi rispettato le loro regole mi hanno addebitato il costo del videotelefono (che gli ho restituito), allora ho deciso di affidare questa pratica ad un legale che inviò ad h3g una missiva che li informava che avevano fatto un errore, fin li tutto apposto. Nei primi mesi del 2012, mi arriva una prima comunicazione dell’h3g che mi informava che dovevo rimborsare il costo del videotelefono inoltre ieri mi è arrivata un’ulteriore lettera di un’agenzia di riscossione crediti che mi informa che devo provvedere al pagamento del corrispettivo se no procedono per vie giudiziarie, io naturalmente sono tranquillo perchè o le prove documentate inoltre ho denunciato h3g all’agcom. Secondo lei è giusto che un cliente venga trattato in questo modo ? secondo il mio parere si dovrebbero tutelare i consumatori, purtroppo vengono difese sempre le solite persone e questo non va bene.

Rispondi