«

»

Mag 30

Marò: Vogliamo il rientro in Italia. La mobilitazione va avanti

«La concessione della libertà su cauzione a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone è certamente una notizia positiva. Ma dopo quattro mesi di detenzione illegittima messa in atto dall’India, vogliamo il rientro in Italia dei due Marò e lo ribadiremo in ogni sede. Nonostante il rinvio del corteo del 2 giugno, organizzato dal Comitato “Salviamo i nostri marò” e che aveva registrato una grande adesione di popolo, perciò, la mobilitazione va avanti: vogliamo riportare a casa i nostri ragazzi e per farlo l’Italia deve agire con incisività e fermezza».

Condividi

2 comments

  1. Vito Cipolla

    Grande bellissima Giorgia, avantì così. Occorre pertanto fermezza e incisività da parte degli organi preposti affinchè portino a termine l’obiettivo del rientro immediato in Italia dei nostri Marò. Purtroppo i tecnici non hanno brillato in diplomazia in questo periodo che sono al governo. La diplomazia è della Politica. Auguriamoci presto che tale ruolo ritorni presto a chi ne abbia il diritto e le giuste capacità. Non fermiamoci e avanti con la mobilitazione per i nostri Marò affinchè rientrino in Italia.
    Cordialmente
    Vito Cipolla

  2. Antonio Minardi

    Giorgia, questa è una bellissima notizia.
    Bacini Piccolina.

Rispondi