Ott 07

Azzerare il partito non basta. Via catapultati e condannati

Giorgia Meloni, ex Ministro della Gioventù provenienza Am, è pronta ad analizzare il Pdl?

“Mi fa sorridere che si parli tanto, adesso, di azzeramento del Pdl  e che diversi se ne attribuiscano la paternità. Perchè noi, mesi fa, prima di tutti gli altri, abbiamo messo in piedi un movimento che si chiama proprio Ripartire da zero”.

Vi hanno ascoltato?

“Quando dico azzeramento significa che è indubbio che il Pdl sia un’esperienza da considerare conclusa. E per ripartire non si può fare una semplice operazione di restyling”.

Pentita?

“Dico solo che chi ha creduto che con la leadership non fosse necessario avere anche una struttura valida si sbagliava. Perchè puoi anche avere una leadership forte e capace e poi, nascosta dietro, un sacco di gente non all’altezza.”

Continua a leggere l’intervista del quotidiano Libero

 

Condividi

2 comments

    • Salvatore Totò santamaria on 7 ottobre 2012 at 07:48
    • Rispondi

    Un PARTITO POLITICO non è proprietà privata di chi l’ha fondato o di questo o quel “n-onorevole”! Ma appartiene ai TESSERATI ed a quanti lo votano alle elezioni!
    Spiegateglielo a Berluskon de’ Berluskoni… Ché quello non l’ha ancora capito!

    • Vito on 7 ottobre 2012 at 18:47
    • Rispondi

    Grande Giorgia. Condivido per dichiarato al quotidiano Libero. Bisogna azzaerare il PDL. Per un rilancio del centro destra e PDL, occorre cambiare il sistema e è il pdl purtroppo è un esperienza conclusa, che non ha funzionato, e non si è raggiunto l’obiettivo prefissato. Occorre ripartire da zero. Sicuro delle capicità, riusciaremo insieme, a ripartire. Sempre al tuo fianco qualunque strada tu abbia deciso di seguire. Grazie di esistere. Carissima sei fantistica. Unica politica che mette la faccia in tutto quello fa.
    Un abbraccio
    Vito

Rispondi