Ott 11

Servizio civile: Consulta nazionale è utile strumento di rappresentanza giovanile

Ritengo La Consulta Nazionale del Servizio Civile un utile strumento di rappresentanza giovanile a costo zero. Anche se oggi non ho potuto prendere parte all’incontro organizzato da CNESC, dalla Rappresentanza nazionale dei giovani volontari e dal Forum nazionale del servizio civile, sosterrò in Parlamento ogni azione per ripristinarla, purché questa sia sempre rappresentativa di tutte le esperienze e sensibilità di questo mondo.

Farò  lo stesso per mantenere e accrescere il Fondo Nazionale per il Servizio Civile, che considero un vero fiore all’occhiello per l’Italia. Al di là della sua originaria vocazione, che è quella dell’impegno personale per la comunità, il servizio civile rappresenta per i giovani di oggi anche una finestra, spesso l’unica, sul mondo del lavoro.

Non trascuriamo poi, specie in questo momento di crisi, anche l’aspetto economico: gli introiti, seppur minimi danno la possibilità a tanti ragazzi di mantenersi agli studi.

L’esperienza maturata può dare anche uno sbocco lavorativo successivo: per scelta alcune associazioni prediligono, infatti, assumere chi proviene dal servizio civile per le garanzie offerte e tangibili che anno di lavoro, svolto fianco a fianco, rispetto a curriculm vitae, stage o raccomandazione

Condividi

Rispondi