«

»

Mar 08

No quote ma rivoluzione del merito Fratelli d’Italia depositerà legge su natalità e maternità

Le sfide di Fratelli d’Italia per le donne italiane: che non si debba mai più scegliere tra la libertà di essere madri e quella di affermarsi professionalmente; che fare un figlio non significhi più rinunciare a tutto il resto; che non ci siano discriminazioni per le donne, particolarmente per quelle in età fertile. Personalmente non sogno un futuro di quote in ogni ambito ma una rivoluzione del merito, che consenta alle donne di misurarsi ad armi pari. Quando la competizione sarà leale e paritetica, allora forse saranno gli uomini a dover chiedere le quote.

«Una volta insediato il nuovo Parlamento Fratelli d’Italia rispetterà gli impegni presi in campagna elettorale. Depositeremo la nostra proposta di legge per incentivare la natalità e tutelare la maternità e che prevede l’introduzione di provvedimenti come il quoziente familiare, il terzo figlio fiscale, asili nido condominiali, combattere le disparità salariali per rendere più conveniente il congedo di paternità. Perché se non riusciremo ad invertire i dati sulla natalità che oggi sono tra i più bassi d’Europa, l’Italia è una Nazione destinata a scomparire. Superare questa emergenza sociale è una priorità nazionale assoluta, per restituire davvero alle giovani generazioni il loro diritto al futuro», conclude Giorgia Meloni.

Condividi

Rispondi