Mag 01

Cara Boldrini, evitiamo il buonismo. L'Italia ha bisogno di distinguere le brave persone dai parassiti

Cara Presidente Boldrini, distinguiamo le vittime dai carnefici. Se ti rovini giocando alle slot machine e poi tenti di ammazzare una persona onesta che sta facendo il suo lavoro, non sei una vittima. Sei solo un vigliacco. Non credo, sinceramente, che si debba provare compassione per Luigi Preiti. Penso che la compassione si debba per quelli che ce l’hanno messa tutta, con onestà e umiltà, anche se hanno fallito. Che lo Stato debba a questi aiuto, attenzione, solidarietà. Non a quelli che passano la propria vita a rubare soldi ai propri familiari per buttarli al video poker e poi, quando li hanno persi tutti, si mettono a sparare alla cieca. Evitiamo il buonismo fine a se stesso, l’Italia ha bisogno di distinguere le brave persone dai parassiti.

Condividi

2 comments

    • cost on 2 maggio 2013 at 17:17
    • Rispondi

    ooooooohhhhhh….brava giorgia,è cosi che ti voglio.pane al pane e vino al vino.Pensa che la maggior parte delle persone che siedono in parlamento sono laureate e di una ipocrisia incredibile.Che non ti venga mai in mente di laurearti,tanto in fatto di intelligenza non sei seconda a nessuno di loro,ma soprattutto nessuna ipocrisia….si ma non cambiare è.ciao bela tusa.

    • Matteo on 5 maggio 2013 at 18:48
    • Rispondi

    Buongiorno Giorgia
    Sono d’accordo, è un comportamento da vigliacchi, ma perchè da questa vicenda non ne ha ricavato lo spunto per condannare e portare all’attenzione dell’opinione pubblica il problema delle slot machine in Italia? Giustissimo esprimersi con vicinanza nei confronti dell’agente gravemente ferito, importante il messaggio che date a sostegno delle forze dell’ordine ma perchè continuare a premere su questo punto e invece non sollevare la piaga del gioco d’azzardo legalizzato dallo Stato, che rovina le persone? Per carità è una loro scelta nessuno li obbliga e difatti è giusta la condanna, ma non pensa che lo Stato debba opporsi a queste cose così come si oppone nei confronti delle droghe?

Rispondi