«

»

Giu 11

Imu: si sciacquano bocca con mozioni ma nessuno vota le leggi che aiutano Nazione

Come volevasi dimostrare. Tutte le parole e le promesse si sono infrante alla prima occasione. Fratelli d’Italia, coerentemente con quanto detto in campagna elettorale ha cercato di correggere il decreto sull’Imu introducendo la restituzione dell’imposta versata nel 2012 sulle prime case non di lusso, ma la maggioranza si è premurata di far rendere l’emendamento inammissibile “per materia”.

Stessa sorte è toccata agli emendamenti che prevedevano il blocco delle procedure avviate in forza dei debiti con Equitalia e all’articolo che sanciva l’impignorabilità della prima casa.

Sono tutti pronti a votare all’unanimità le mozioni o gli inviti al governo che servono solo per sciacquarsi la bocca ma nessuno pronto a votare leggi che aiutino la Nazione in difficoltà.

 

Condividi

1 comment

  1. francesco

    Sono completamente d’accordo. il giudice in pensione fa ricorso ed i giudici in servizio gli danno ragione !!E questa sarebbe la democrazia !
    Una democrazia in cui chi ha una pensione bassa non può nemmeno avere un incremento per l’inflazione !!! Penso che i satrapi si comportassero meglio con i loro sudditi, non fosse altro perchè avevano paura che poi il popolo si ribellasse !!! Forse i politici sono convinti che gli italiani sopportano tutto, staremo a vedere !!!
    Ma molto vi è da fare anche per la futura legge elettorale ! Ci state prendendo in giro come al solito !!Non sarebbe stato più semplice controllare quanto è attualmente pro capite il contributo che ogni elettore,anche quelli che non vanno a votare, versa per i partiti e ridurlo a metà o ad un terzo facendo riferimento a quanto succede negli altri paesi europei ? Ma invece, si fa la solita furbata ! Fino al 2017 u “creatur” piangendo prenderà il sonno e di questo problema non si ricorderà più nessuno !!!Questa gente fa schifo e morirà nello schifo!E il presidente Napolitano non ha niente da dire ? Certo lui è il primo che non si riduce lo stipendio ! Mi chiedo cosa sarebbe successo in parlamento e del parlamento se avesse dichiarato di dimezzarsi il suo appannaggio !E se avesse scritto una lettera al parlamento annunziando che si dimezzava l’appannaggio e che si aspettava lo stesso comportamento dai scaldapoltrone parlamentari ? E poi si lamentano che nessuno va a votare! considerato che alle amministrative vanno a votare quelli che hanno interessi personali e di bottega e sono stati meno del 50% , quanti andranno a votare per le politiche dove ogni elettore normale non conosce nessuno , vi chiedo chi andrà a votare ?Forse solo i politici che voteranno se stessi ! Auguri e ” che peste li colga “

Rispondi