«

»

Lug 15

Da Fratelli d’Italia riconoscimento a esuli istriani e dalmati: nel tesseramento indicheranno nome italiano Comune di nascita

Fratelli d’Italia ha raccolto la richiesta del Comitato 10 Febbraio e ha provveduto ad inserire nel modulo on line di adesione al movimento l’elenco in italiano dei Comuni dell’Istria, del Quarnaro e della Dalmazia perduti dall’Italia con il Trattato di Pace del 1947.

Gli esuli istriani e dalmati che vorranno aderire a Fratelli d’Italia potranno indicare, come stabilito dalla legge 54 del 15 febbraio 1989, il nome italiano del Comune in cui sono nati, senza riportare la dicitura ‘estero’ e senza inserire alcun riferimento allo Stato cui attualmente appartiene.

«Si tratta di un riconoscimento doveroso nei confronti di coloro che Indro Montanelli ha definito “italiani due volte, per nascita e per scelta” e ai quali Fratelli d’Italia intende garantire l’esercizio di un diritto sancito dallo Stato ma troppo spesso negato».

È quanto dichiara il presidente dei deputati di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Condividi

1 comment

  1. Vito Cipolla

    Grande, continuo ad essere sempre più sicuro che sei la migliore politica degli ultimi 20 anni, che abbiamo al fortuna di avere in parlamento. Oltre ad essere in gamba, intelligente, preparata, stupenda, bellissima, fantastica :-). Un grazie di cuore epr aver fondato Fratelli d’Italia, ed averlo fondato così come è. Grazie per dare ai giovani ed agli under 50 un riferimento, una guida, e di ascoltarci. Grazie per tutto quello che fai ogni giorno per noi, anche subendo insulti ed offese da parte di alcuni idioti. Non mollare, non sei sola. Grazie per tutto di vero cuore Giorgia. Grazie di esistere. TAT. Un abbraccio
    Cordialmente
    Vito

Rispondi