«

»

Lug 24

Battisti: Dopo parole Cancellieri seguano fatti concreti

Cesare Battisti è un criminale e un assassino che deve essere assicurato alla giustizia italiana e che deve scontare in Italia le pene alle quali è stato condannato. Per questo ci auguriamo che alle parole del ministro della Giustizia Cancellieri, che oggi nel rispondere ad un’interrogazione di Fratelli d’Italia ha assicurato la massima attenzione del governo, seguano fatti concreti. E che nel trattare il caso Battisti non ci siano la stessa superficialità e la stessa approssimazione che questo Esecutivo ha utilizzato ogni qual volta è stato chiamato a difendere la credibilità dell’Italia a livello internazionale, come nel caso dei nostri due marò detenuti in India o dell’espulsione delle due donne kazake.

Condividi

1 comment

  1. cost

    ma siamo proprio il paese di pulcinella,non ci rispetta più nessuno.I marò sono stati dimenticati perchè appena l’india fa un colpo di tosse ci caghiamo addosso.per le kazake vale la stessa cosa.cesare battisti invece che da rapinatore comune è stato poi assoldato dai comunisti rimane dov’è perchè non lo si vuole riportare indietro.che governanti fantoccio che abbiamo.pensano a riempirsi la pancia ma se ne sbattono dei loro connazionali.però dobbiamo mostrarci solidali con i clandestini che ci stanno tacitamente invadendo e conquistando.ma vaffanculo

Rispondi