«

»

Ott 03

Lampedusa: Cordoglio per tragedia umana e sociale

A nome mio e di Fratelli d’Italia esprimo profondo cordoglio per la tragedia umana e sociale che si è consumata a Lampedusa e di fronte alla quale la politica e l’Europa tutta non possono restare indifferenti. Quanto accaduto a largo delle nostre coste accende drammaticamente i riflettori sulle inadeguate e inefficaci politiche comunitarie in tema di immigrazione.

Fratelli d’Italia rinnova il suo appello, soprattutto al governo Letta che li ha sottoscritti, a chiedere urgentemente una riforma degli accordi di Dublino sui richiedenti asilo, a rafforzare il coordinamento Ue del pattugliamento delle frontiere esterne e a potenziare gli accordi con i Paesi terzi sulla riammissione dei migranti extracomunitari respinti. Solo con interventi decisi e una risposta comune da parte di tutti gli Stati membri è possibile evitare il ripetersi di questi gravissimi episodi.

Condividi

3 comments

  1. Maurizio

    Ma qualcuno l’ha detto ai superstiti che verranno messi su un aereo e rispediti a casa loro? Anzi qualcuno l’ha spiegato a Marino? Qua mi pare che stia passando il messaggio sbagliato: siccome abbiamo Balo in nazionale e un ministro nero (la sig.ra Kyenge) NON vuol dire che abbiamo aperto le porte e pure le finestre. Qualcuno per cortesia vuole rispondere 2-righe-2 all’inutile (se non proprio dannosa) Boldrini?

  2. Maurizio

    Considerazione: mi pare abbastanza illusorio invocare e/o sperare in un intervento a livello sovranazionale (UE? ONU?). Primo perché l’Europa non esiste se non quando si parla di soldi (é un’entitá astratta per il 99% del tempo, ma appena sente l’odore dei soldi subito si materializza l’Europa) mentre l’ONU è un’istituzione inutile in mano a quelli che fanno affari con la tratta degli schiavi (e questo é noto, ne ha parlato a ripetizione Christian Rocca giá ai tempi in cui scriveva sul Foglio). Secondo, perchè dovremmo correre sotto la gonna Europea quando l’unica scelta saggia dovrebbe essere starne SEMPRE il piú lontano possibile? Oppure ambite pure voi ad entrare nel PPE con la benedizione di Frau Merkel ?!? Non capisco davvero. Leggi europee? Accordi europei? Mah! Roba buona solo a misurare la curvatura ideale delle banane. Suvvia! No il problema é nostro e sperare che arriverá un aiuto é illusorio come detto. Non hanno l’interesse oltre le Alpi, anzi appena il problema esonda, vivono la faccenda solo con fastidio. Dobbiamo darci da fare noi. Purtroppo credo che l’unica cosa che davvero bisogna attendersi é che il neo governo Letta/Alfini apporterá modifiche essenziali alla Bossi-Fini (Fini Fini … questo nome non mi é nuovo? Non é quello che si é fatto biondo da poco? muhahahah )

  3. laura

    Dei morti occorre aver rispetto e pieta’. Su questo siamo tutti d’accordo, e nessuno e’ indifferente a tragedie cosi’ grandi, ma non bisogna dimenticare che, a parte i bambini piccoli, si tratta di gente che , deliberatamente, vuole approdare in un paese straniero ILLEGALMENTE. La Bossi Fini e’ insufficiente a contenere il flusso illegale, continuo e andrebbe rafforzata. Allargare le maglie non puo’ che peggiorare la situazione. Non si annega perche c’e’ una legge che vorrebbe contrastare l’immigrazione illegale. Si annega perche’ ci si affida a trafficanti di esseri umani, che andrebbero impiccati sul posto. Chi lo dice che sono tutti rifugiati? Non hanno documenti, possono dichiarare cio’ che vogliono. Occorrono mesi per accertare l’identita’ dei clandestini perche’ i paesi di provenienza non hanno nessun interesse a fornire documenti di persone, spesso indesiderate perche’ pregiudicate, e riprenderli indietro. Delle richieste di asilo, oltre il 70% viene respinto, peche’ prive di requisiti. Queste cose non vengono dette per ipocrisia e buonismo peloso che danneggia il paese. Come non si vogliono rendere noti i costi al contribuente italiano di accoglienza, mantenimento e rimpatrio (questo sempre meno frequente). Qual’e’ la posizione di Fratelli d’Italia sul problema immigrazione??? Su questo tema bisogna essere chiari e onesti. Non si puo’ far finta che l’immigrazione sia sempre una risorsa e sia cosa buona, quando non lo e’. Ho visto un’intervista al Presidente della Regione Sicilia su RAI2. Ha detto una serie di falsita’ condite da ipocrisia e retorica. E’ assurdo e inaccettabile che la TV pubblica faccia disinformazione continua.

Rispondi