Nov 15

Affido coppia gay: Interrogazione a Cancellieri, scelta ideologica non dettata da rispetto diritti minori

Fratelli d’Italia presenterà un’interrogazione parlamentare al ministro della Giustizia Cancellieri per chiedere conto della decisione del Tribunale di Bologna di affidare una bambina di 3 anni ad una coppia omosessuale di uomini di mezza età.

In Italia ci sono centinaia di migliaia di coppie eterosessuali ‘stabili e affidabili’ con un buon reddito ed una buona posizione lavorativa in grado di garantire a un bambino i diritti inalienabili di avere una famiglia accogliente e sicura e di ricevere l’amore contestuale di un padre e di una madre.

Vogliamo una risposta dell’Esecutivo su quella che appare più una scelta ideologica che una decisione presa nel rispetto della legge italiana, del buon senso e dei diritti del minore.

Condividi

2 comments

    • Pietro Gentili on 16 novembre 2013 at 19:48
    • Rispondi

    Qando si comincia a vivere contro natura si da inizio ad una spirale che in breve tempo distruggerà i valori portanti di una societa normale e si andrà verso la decadenza più totale.

      • Marco on 18 novembre 2013 at 12:02
      • Rispondi

      Non capisco perché si parla di decisione presa in contrasto con le leggi italiane. La legge attuale in materia di affidamento è sicuramente più lasca rispetto a quella sulle adozioni e prevede come affidatario anche una «comunità di tipo famigliare» ovvero formata da due persone che assolvono alla funzione di genitori o anche un single. E poi aggiungo che in questo caso si parla di un minore che conosce bene le due persone affidatarie. Quale miglior scelta per far fronte ad una situazione che è solo temporanea e che garantisce serenità, benessere e continuità di affetti alla bambina. Apriamo un po’ di più gli occhi e non continuiamo a giudicare come “contro natura” qualcosa che è stata generata dalla natura stessa e aggiungo in una società “normale”.

Rispondi