Gen 18

FdI pronto a votare qualunque legge elettorale ma solo con l'abolizione della 'porcata' delle liste bloccate

Fratelli d’Italia è pronto a votare qualunque legge elettorale a una sola e imprescindibile condizione: che i parlamentari siano scelti dal popolo sovrano e non nominati da pochi “dittatori illuminati”.

Chiediamo l’abolizione di quell’autentica “porcata” rappresentata dalla liste bloccate, che rendono deputati e senatori ostaggio dei ricatti delle segreterie di partito.

gnominia da cui tutti hanno preso le distanze e che adesso speriamo che i grandi manovratori, del centrodestra e del centrosinistra, non intendano riproporre agli italiani.

Condividi

6 comments

Vai al modulo dei commenti

    • FB/Ferdy on 19 gennaio 2014 at 13:37
    • Rispondi

    speriamo in un vero bipolarismo, fuori i partitini tipo il Vostro, populista che non appartiene ne a DX ne a SX, solo considerando già una vostra mozione su pensioni, tanto caldeggiata, speriamo sia la volta buona di non avervi in parlamento, sperando anche in un isolamento da parte di Forza Italia.

    • FB/Ferdy on 19 gennaio 2014 at 13:37
    • Rispondi

    speriamo in un vero bipolarismo, fuori i partitini tipo il Vostro, populista che non appartiene ne a DX ne a SX, solo considerando già una vostra mozione su pensioni, tanto caldeggiata, speriamo sia la volta buona di non avervi in parlamento, sperando anche in un isolamento da parte di Forza Italia.
    sempre ex elettore AN.

      • Pietro Gentili on 19 gennaio 2014 at 18:08
      • Rispondi

      Se eri veramente di destra non ti saresti mai espresso in questo indegno modo. Solo Giorgia Meloni può ridare voce alla vera Destra.

    • Pietro Gentili on 19 gennaio 2014 at 18:11
    • Rispondi

    A votare solamente con le preferenze altrimenti noi tesserati di FdI FAREMO CAMPAGNA PER ASTENERSI DAL VOTO.

      • FB/Ferdy on 20 gennaio 2014 at 21:07
      • Rispondi

      si con il vostro elettorato fermo forse al 2,5 pct….

    • Filippo Bonora on 20 gennaio 2014 at 15:43
    • Rispondi

    La mia legge elettorale ideale: primo turno, si vota con il proporzionale, vietate le coalizioni ,soglia molto bassa(2%) e preferenze; secondo turno, si vota per i primi due partiti per vedere a chi dare il premio di maggioranza. Quello che resta dopo il premio di maggioranza viene attribuito in proporzione sulla base dei voti presi al primo turno. In questo modo si evitano coalizioni non omogenee, vince chi è votato dalla maggioranza degli italiani, la governabilità è assicurata, tutti sono rappresentati e le persone sono scelte dagli italiani.
    Filippo Bonora

Rispondi