Apr 19

Tardive le parole di Alfano sul corteo di Roma. Si schieri con le Forze dell’Ordine e chieda le dimissioni di Bubbico

Prendiamo atto delle parole, anche se molto tardive, del ministro Alfano. Non possiamo e non vogliamo però dimenticare quelle del suo vice Filippo Bubbico che invece di proporre soluzioni per individuare i violenti che hanno messo a ferro e fuoco Roma si è limitato a un’accusa generalizzata dei propri uomini. Al di là delle parole di oggi, Alfano dimostri con i fatti di stare dalla parte dei tutori dell’ordine e non con il suo vice che con il suo agire fa da sponda alla sinistra. Come titolare del Viminale non si limiti a dire no alle assurde proposte di Bubbico ma chieda e ottenga dal presidente del Consiglio Renzi le dimissioni del suo vice ministro.

Condividi

Rispondi