Mag 23

Da FdI-AN tricolori giganti sui monumenti e nei luoghi simbolo d’Italia

Una giornata all’insegna del Tricolore e dei colori della bandiera italiana: è questo il modo originale con il quale Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale ha scelto di chiudere in tutta Italia la campagna elettorale per le europee.

All’insegna dello slogan “io voto italiano”, militanti e simpatizzanti di FdI-AN hanno srotolato dal Nord al Sud d’Italia tricolori giganti nelle principali città e hanno toccato alcuni dei monumenti e dei luoghi simbolo dell’identità nazionale: il confine italiano sul Brennero a Bolzano, il Duomo di Milano, il Ponte di Rialto a Venezia, lo scoglio da cui è partito Garibaldi per la spedizione dei Mille a Genova, Piazza Unità d’Italia a Trieste, la Torre degli Asinelli di Bologna, l’Arena di Verona, la Torre di Pisa, il Palazzo dei Papi di Viterbo, il Colosseo, Trinità dei Monti e Piazza di Spagna, il Campidoglio, Castel Sant’Angelo, il Palatino, la Terrazza del Pincio, il Monumento a Giuseppe Mazzini al Circo Massimo, l’Acropoli di Alatri in Ciociaria, la Reggia di Caserta, l’Anfiteatro romano di Lecce, il Castello di Federico II a Barletta, il Teatro Pitruzzelli di Bari, il luogo in cui è stata azionata la bomba della strage di Capaci, la Valle dei Templi di Agrigento e il Bastione di Santa Croce a Cagliari.

Un tricolore di 300 metri ha atteso il presidente di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Giorgia Meloni, anche a Torino dove il leader di FdI-An è arrivata in serata per chiudere la campagna elettorale di Guido Crosetto, candidato alla Presidenza della Regione Piemonte.

«Crosetto o Chiamparino? Guido non ha avuto paura di sfidare tutti e di rischiare ogni cosa, lasciando il PdL a 40 giorni dalle elezioni per fondare insieme a noi Fratelli d’Italia. A differenza di Chiamparino, però, noi non avevamo niente da offrire e non avevamo una fondazione bancaria dove piazzarlo in attesa di farlo rieleggere da qualche parte. Guido si è messo a lavorare sodo e a testa bassa ogni giorno, per costruire il nostro movimento in tutta Italia. Senza mai risparmiarsi o tirarsi indietro», ha detto Giorgia Meloni.

Dal palco torinese allestito in lungo Borgo Dora il presidente di FdI-AN e candidato in tutte e 5 le circoscrizioni ha poi rivolto agli italiani un appello al voto: «Domenica 25 maggio andate a votare e votate italiano. In questa curiosa campagna elettorale in cui Pd, Fi, Ncd, la sinistra radicale e altri partiti fanno riferimento a qualcuno al di fuori dei confini nazionali per sentirsi all’altezza; in cui c’è chi come Grillo vorrebbe fischiare l’Inno di Mameli e qualcun altro come la Lega che vuole scindere la Padania dall’Italia, noi diciamo: siate fieri di essere italiani e votate nel vostro interesse. Votate italiano, votate Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale».

Clicca qui per vedere tutte le foto.

Condividi

Rispondi