Giu 30

Scellerate le politiche del governo sull’immigrazione. Se il finto buonismo prevale sul buonsenso i danni sono incalcolabili

Ci piacerebbe leggere parole di sdegno sulle sciagurate politiche di questo governo e della stragrande maggioranza delle forze politiche presenti in Parlamento in tema di immigrazione, non contro chi chiede una presa di coscienza dopo l’ennesima tragedia. L’operazione “Mare nostrum” e l’abolizione del reato di immigrazione clandestina dimostrano che quando il finto buonismo prevale sul buonsenso i danni prodotti sono incalcolabili.

Ci chiediamo quante persone dovranno morire ancora prima di porre fine a questa scellerata politica sull’immigrazione, che ha trasformato le navi della nostra Marina militare in traghetti per gli immigrati nord africani e lanciato al mondo il messaggio che in Italia tutti possono essere accolti e mantenuti. E a dir poco irresponsabile è l’atteggiamento baldanzoso di Renzi che parla di presunte vittorie in Europa ma che non è nemmeno riuscito a mantenere nel documento finale del Consiglio Europeo il mutuo riconoscimento del diritto di asilo.

Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale chiede ancora una volta di interrompere immediatamente l’operazione “Mare nostrum”; di ripristinare il reato di immigrazione clandestina; di pretendere che l’Europa si faccia carico dei costi dell’emergenza e la libera circolazione dei richiedenti asilo in tutti gli Stati Ue. Questo farebbe un governo serio. Se invece si continuerà a far demagogia e a finta che tutto vada bene, qualcuno dovrà assumersi la responsabilità delle troppe tragedie alle quali stiamo assistendo.

Condividi

Rispondi