Lug 03

Immigrazione: procedure contro l’Italia sui rifugiati è una beffa. Dal commissario Malmstrom parole deliranti

Dopo aver negato il mutuo riconoscimento del diritto d’asilo e aver caricato esclusivamente sulle spalle degli italiani il peso dei costi per fronteggiare l’emergenza immigrazione, la Ue ha la faccia tosta di annunciare oggi che la Commissione europea starebbe studiando delle procedure contro l’Italia per la gestione dei rifugiati. Al danno si aggiunge la beffa. Le deliranti parole del commissario Malmstrom confermano quello che Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale ribadisce da mesi: la totale indifferenza della Commissione Ue e di tutte le Istituzioni europee nei confronti di questa emergenza e delle enormi difficoltà che l’Italia sta affrontando. Un comportamento ignobile nei confronti del quale la politica del governo Renzi, al di là del solito fumo e delle belle parole, sta dimostrando la sua totale inefficacia e la sua incapacità di poter cambiare le cose.

Condividi

Rispondi