Set 23

I terroristi di Isis minacciano Roma e il governo Renzi sta zitto. Fermare Mare Nostrum e chiudere le frontiere

I terroristi di Isis, gli stessi che diffondono in tv e in rete video messaggi con decapitazioni di ostaggi rapiti, minacciano apertamente la Capitale d’Italia:  “Conquisteremo la vostra Roma, romperemo le vostre croci, schiavizzeremo le vostre donne”.

Il governo italiano resta in silenzio perché Renzi è allo yacht club di San Francisco e ha da fare. In compenso, però, l’Esecutivo agisce: affianca “Frontex Plus” all’operazione “mare nostrum” per  potenziare, con l’ausilio di imbarcazioni europee, il servizio traghetto NordAfrica-Italia messo in piedi con le navi nostra marina militare. In questo modo un numero maggiore di immigrati provenienti dalla Libia, che è ormai sotto il controllo dei fondamentalisti, potrà raggiungere la nostra Nazione.

Ecco, mi chiedo quale governo potrebbe mai di fronte a simili frasi che risuonano come una vera e propria dichiarazione di guerra restare zitto e continuare a perseguire politiche che mettono a rischio la sicurezza del popolo e della nazione. Per noi la questione è semplice: l’operazione Mare Nostrum va interrotta immediatamente, le frontiere chiuse e le navi della nostra marina militare messe a pattugliare i confini. Renzi e Alfano, cosa state aspettando?

Condividi

Rispondi