Mar 17

L’Imu agricola è un colpo durissimo alla nostra agricoltura. FdI continuerà a difendere chi produce

Renzi ci ha venduto l’ultima legge di stabilità come la più grande manovra di detassazione mai compiuta prima. Oggi, invece, con l’ultima propaggine di quella finanziaria, il governo assesta un colpo durissimo alla nostra agricoltura e porta a compimento un disegno di vessazione senza precedenti.

L’Imu sui terreni agricoli e sui fabbricati rurali è una vergogna, si tassano beni mobili e immobili funzionali a una produzione che a sua volta verrà tassata, si sconvolgono territori applicando coefficienti strampalati ai vari Comuni e si infligge una penalizzazione immotivata a un settore che dovrebbe rappresentare una eccellenza italiana su cui investire.

Da quando i poteri forti e la Trojka italiana composta da Monti, Letta e Renzi hanno deciso di “salvarci” abbiamo conosciuto il massimo della tassazione sulla casa, l’aumento delle tasse sui risparmi, sui fondi pensione e sul Tfr, l’aumento dell’Irap per tutte quelle voci che incidono di più sulle piccole e medie imprese, l’aumento della tassazione locale a causa dei tagli orizzontali del governo, il tentativo di uccidere le partite Iva. E oggi la vergogna dell’IMU agricola.

Questo Governo tutela i grandi e ammazza i piccoli. Noi, invece, continueremo a difendere chi produce.

Condividi

1 comment

  1. …vedremo cosa succederà alle prossime regionali.se vincerà di nuovo pinocchio allora gli italiani si meritano anche di peggio.In caso contrario bisogna andare subito a elezioni.

Rispondi