Apr 24

Provo sincera pena per Angelino Alfano: si dimetta ed eviti altre figure di melma

Provo sincera pena per Angelino Alfano: è una brava persona che si è ritrovata a ricoprire un ruolo fuori dalla sua portata.

Provo con parole semplici a rispiegare al ministro dell’Interno quello che Fratelli d’Italia, per prima e in totale solitudine, continua a ripetere da mesi come unica soluzione per fermare gli sbarchi e le morti in mare: in Libia esiste un governo legittimo riconosciuto dalla comunità internazionale, che è quello di Tobruk; un intervento militare a sostegno di questo governo per aiutarlo a riprendere il controllo delle coste e mettere in atto un blocco navale per impedire le partenze e distruggere i barconi degli scafisti non è un atto di guerra.

E segnalo a tutto il Governo Renzi che il legittimo governo libico sarebbe ben felice di fare un accordo con noi se l’Italia uscisse dalla sua politica di ambiguità nei confronti delle diverse fazioni presenti in Libia.

Sono certa che prima o poi riuscirà a capirlo financo Angelino Alfano. Purtroppo, con tutto l’affetto, l’Italia non può permettersi di perdere altro tempo e sarebbe un bene per tutti che Renzi, Alfano, Gentiloni e tutto questo Governo di incapaci avesse la decenza di ritirarsi in buon ordine ed evitare a loro e all’Italia altre figure di melma.

Condividi

2 comments

    • Roberto on 24 aprile 2015 at 17:35
    • Rispondi

    Utilizziamo la missine Atalanta contro gli scafisti che provengono dalla Libia.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Missione_Atalanta

    • Roberto on 24 aprile 2015 at 17:36
    • Rispondi

    Utilizziamo la missione Atalanta contro gli scafisti che provengono dalla Libia.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Missione_Atalanta

Rispondi