Giu 12

Da Fratelli d’Italia una proposta di legge per vietare i finanziamenti delle coop alla politica

È chiaro a tutti che si è creato un pericoloso cortocircuito tra la politica e le cooperative che gestiscono il business del sociale, dagli immigrati ai nomadi, fino all’emergenza abitativa. Fratelli d’Italia ha già presentato la richiesta di una commissione d’inchiesta per fare luce sui rapporti tra la politica e il mondo cooperativo e oggi il nostro capogruppo alla Camera, Fabio Rampelli, ha depositato una proposta di legge per vietare che le cooperative che lavorano con gli enti pubblici possano finanziare direttamente la politica. Quello che si finge di non vedere è che tutto lo scandalo degli ultimi tempi di Mafia Capitale è solo la punta dell’iceberg di un sistema malato e diffuso in tutta Italia e che lucra sui più deboli, con il benestare di quei partiti che da sempre sono gli sponsor di queste realtà. Ora ci auguriamo che le forze politiche che sostengono il Governo Renzi abbiano un sussulto di responsabilità in Parlamento e non continuino ad essere complici di questa vergogna.

Condividi

Rispondi