Lug 06

Dopo il voto greco, anche l’Italia dica basta alla Ue della Merkel e dei tecnocrati

L’insegnamento del voto greco è che i popoli hanno capito che l’Unione Europea della Merkel e dei tecnocrati ha arricchito la Germania e gli usurai e ha prodotto disoccupazione e povertà in tutto il resto d’Europa. I greci oggi dicono basta ed è ora di dire basta anche in Italia. Ma ancor prima di un referendum sarebbe il caso di far scegliere agli italiani i propri governi, invece di continuare a farsi imporre da Bruxelles degli Esecutivi fantoccio.

Condividi

1 comment

    • Nazzareno on 7 luglio 2015 at 18:43
    • Rispondi

    Non siamo abituati all’esercizio della democrazia e le poche volte che possiamo in troppi si astengono dal farlo, tanto che c’è chi non sa più qual’è la differenza tra un leader eletto democraticamente ed un opportunista. La Grecia è la dimostrazione che il popolo è molto meno progressista dei suoi leader boccaloni ed europarlamentari “illuminati” dal martedì al giovedì (questi sono i tre giorni in cui si lavora a Bruxelles e chi c’è stato lo può confermare).
    Stasera prevale la mia parte di destra.

Rispondi