Ago 11

Renzi e Alfano responsabili dell’emergenza sbarchi. Serve una missione europea in Libia

Il mare ci consegna ogni giorno nuovi sbarchi. L’emergenza continua ed è un’emergenza economica, sociale e legata al tema della sicurezza. La Fondazione Moressa ha fatto un sondaggio tra gli islamici che vivono in Italia e ha scoperto che il 3% di loro, circa 50 mila persone, ritiene che l’Isis professi il vero Islam.

Questo significa che considerano giusto e normale le decapitazioni, la persecuzione dei cristiani, la lapidazione delle donne e le altre cose drammatiche che stiamo vedendo accadere. Noi siamo stufi del pressapochismo e della superficialità con cui il Governo affronta questa emergenza, scaricando le responsabilità una volta sui sindaci, una volta sui prefetti e una volta sull’Europa. Tutti sono responsabili, fuorché Renzi e Alfano, che invece sono i principali responsabili.

Come Fratelli d’Italia continuiamo a chiedere un approccio serio al problema, una missione europea in Libia per aprire lì i centri d’accoglienza per i migranti e distribuire dalla Libia direttamente nei 28 Paesi della Ue chi ha diritto all’asilo politico. Per tutti gli altri in Italia non c’è più spazio.

 

Condividi

1 comment

    • Nazzareno on 12 agosto 2015 at 22:38
    • Rispondi

    Intervenire prima che questi poveri cristi vengano imbarcati, toglierli dalle grinfie delle organizzazioni criminali … organizzare dei presidi permanenti impiegando FF.AA. ed avvalendosi di ONG per sostenere il lavoro delle commissioni di valutazione delle richieste di asilo, avere dei flussi ordinati verso Paesi UE …. IL PROBLEMA E’ LA LIBIA, potentati locali ed organizzazioni criminali ci guadagnano troppo per consentirlo .. e non ci vogliono tra i piedi, anzi non vogliono che militari UE ci mettano piede.

Rispondi