Set 30

Renzi vuole convincere con le slide i tagliagole dell’Isis, ma serve intervenire militarmente a sostegno dei governi legittimi

Il nostro Presidente del Consiglio, intervenuto all’ONU, ha detto al mondo intero che in Siria “l’unica via è quella di restituire la parola alla politica per avviare un processo verso la transizione”. Facile, facile. E in Libia l’Italia sosterrà il governo di unità nazionale (quando e se mai si formerà). Non serve alcun intervento militare, né in Siria, né in Libia.

Come è possibile che non ci abbia pensato nessuno prima dello statista fiorentino! Basta mostrare un paio di slide ai tagliagole dell’ISIS e convincerli ad accettare le dinamiche democratiche e avviare in Siria una nuova era di pace e prosperità, che si diffonderà velocemente in tutti i territori ostaggio dei fanatici islamici.

Ora Matteo Renzi dia corpo a questa geniale intuizione e vada lui di persona nel Califfato a “restituire la parola alla politica”. Nel frattempo, Fratelli d’Italia continuerà a sostenere la necessità di intervenire militarmente al fianco dei governi legittimi che combattono l’ISIS, compreso il governo siriano di Assad e soprattutto in Libia, dove i terroristi controllano le coste ad appena 400 chilometri da noi.

Condividi

Rispondi