Gen 08

Lasciando libertà di coscienza sulla stepchild adoption, Renzi non mette la faccia sulle adozioni gay e l’utero in affitto

Le solite fonti ci fanno sapere che Renzi lascerà libertà di coscienza ai parlamentari sulla “stepchild adoption”, nonostante lui rimanga favorevole all’introduzione di questa norma così come è prevista nel ddl Cirinnà.

Ma essere d’accordo con la “stepchild adoption” significa solo una cosa: voler legalizzare in Italia sia le adozioni gay sia l’utero in affitto, due norme inaccettabili e sulle quali la maggioranza degli italiani è nettamente contraria.

E con la tipica ipocrisia dei vigliacchi che non hanno il coraggio delle proprie idee, Renzi evita di metterci la faccia e preferisce scaricare la responsabilità su qualcun altro. Patetico.

Condividi

Rispondi