fbpx

Feb 13

Roma, Meloni: Appoggio deciso a Bertolaso. Io intendo candidarmi capolista in lista FdI

458258 : (Pierpaolo Scavuzzo / EIDON), 2010-11-05 Roma - Guido Bertolaso - Guido Bertolaso (archivio) - Roma 5 Nov 2010 Guido Bertolaso (archivio) Guido Bertolaso (EIDON) - fotografo: Pierpaolo Scavuzzo / EIDON

Sono sinceramente soddisfatta che Guido Bertolaso abbia accettato di essere il candidato del centro destra a Roma. Sono certa che grazie alla sua esperienza e capacità potrà essere il sindaco che farà uscire la capitale d’Italia dalla infinita emergenza nella quale è precipitata. Garantisco a Bertolaso l’appoggio deciso di Fratelli d’Italia e ai romani che sarò in prima fila nel battaglia che ci attende per riscattare la dignità e la bellezza di Roma. Proprio per questo intendo candidarmi come capolista nella lista di FdI-AN alle prossime elezioni romane.

Condividi

1 comment

    • Bruno Dell'Aquila on 11 marzo 2016 at 12:37
    • Rispondi

    Scrivo qui perché non ho altro modo per rivolgermi a Lei, onorevole Meloni.
    Lei è una persona che apprezzo condividendo quasi tutte le sue posizioni, ma temo che Lei non stia riuscendo nella cosa più importante tra quelle che sarebbero necessarie a questo paese, e la vicenda della candidatura di Bertolaso ne è una importante rappresentazione.
    Fratelli d’Italia è un partito ben radicato a Roma ma sarebbe bene che divenisse un polo di attrazione per l’elettorato cosiddetto di centrodestra, che poi sarebbe la maggioranza del paese, eppure FdI non sembra affatto perseguire questo obiettivo.
    Farsi nominare un candidato da Berlusconi senza essere stati in grado di esprimere un candidato proprio nella dove si è più radicati non è certo un bel segno (e non sto esprimendo un giudizio su Bertolaso).
    In definitiva FdI sembra bloccato nella tenaglia da una parte di non riuscire a essere qualcosa di diverso da Alleanza Nazionale riproponendone i vecchi equilibri interni di potere esse rimanendo chiusa all’acquisizione di nuove personalità esterne alla propria storia ma capaci di attrarre l’elettorato non tradizionale di AN ( la vicenda della mancata candidatura del prof. Rinaldi alle europee è esemplare) dall’altra parte sembra non riuscire a smettere di considerarsi subordinati a Forza Italia.
    Non è un bel segnale, spero che riusciate a uscire da questa trappola perché il paese ha bisogno di un partito nazionale di centrodestra che sia autorevole e credibile.
    Grazie dell’eventuale attenzione.

Rispondi