fbpx

Giu 08

Berlusconi e il resto di Fi smentiranno parole Mussolini?

DSC_0203In una intervista di oggi su “Il Messaggero”, Alessandra Mussolini, la capolista di Forza Italia alle elezioni amministrative di Roma, dichiara che l’unica missione che le era stata data da Berlusconi era “impedire l’accesso della Meloni al ballottaggio”. “Obiettivo colpito” dichiara fiera di sé, spiegando che nonostante il pessimo risultato di Marchini, di Forza Italia e suo personale, il suo obiettivo, come quello degli altri rottami arruolati nei bassifondi della politica in questa operazione di killeraggio, non era quello di vincere o essere eletta, ma solo di far perdere la coalizione formata da Meloni e Salvini. È quello che noi abbiamo sostenuto fin dal primo giorno: l’appoggio di Berlusconi a Marchini e a una coalizione senza alcuna possibilità di vittoria, che metteva insieme Alfano e Storace, Casini e Alemanno, poteva spiegarsi solo con la volontà di ostacolare il centro destra e aiutare il PD di Renzi ad arrivare al ballottaggio. Chissà in cambio di quale cortesia. Ora Alessandra Mussolini, che non è mai stata famosa per la sua astuzia, lo dichiara apertamente mettendo a nudo tutto lo squallore dell’operazione messa in campo a Roma. Sono dispiaciuta soprattutto per gli elettori di centro destra che, in buona fede, hanno seguito le indicazioni di Berlusconi e di Forza Italia, non capendo che qualcuno li stava ingannando e stava utilizzando i loro voti per rafforzare il Governo Renzi Alfano. Sono certa, però, che capita la lezione, non si faranno prendere in giro la prossima volta. P.S.: Chissà se i vari Berlusconi, Matteoli, Gasparri, Brunetta e il resto di Forza Italia reputeranno di dover smentire le parole della loro capolista a Roma….

Condividi

2 comments

    • Luigi Campagna on 9 giugno 2016 at 11:26
    • Rispondi

    Cara Giorgia, sono restato pietrificato dalle parole di Alesssandra Mussolini. Che l’operazione di Berlusconi di appoggiare Marchini fosse un chiaro aiuto a Giacchetti e Renzi era talmente evidente che è inutile ricordarlo ( dalle nostre parti in Romagna si ricorda di un tale che per fare dispetto alla moglie si tagliò i così detti “gioielli di famiglia”, ma forse a qualcuno non servono più!). Tornando alle dichiarazioni di Alessandra, che sembra aver perduto lucidità che dire? Non ci resta che piangere.

    Baci

    • Roberto on 9 giugno 2016 at 11:28
    • Rispondi

    Sono un iscritto al M5S di Roma. Se avessi la residenza a Bologna voterei per la Lega (potere centrale forte in uno Stato federalista/regionalista) e se al ballottaggio di Roma fossero andati il candidato del PD e Giorgia Meloni avrei votato sicuramente Meloni (non amo i traditori del popolo)! L’unica del centrodestra che ha compreso che il fascismo aveva fatto a livello sociale delle cose buone per il popolo, ma che, comunque, è stato soltanto una pallida imitazione dell’impero romano (e Mussolini poi non era Romano)! E a proposito dei veri romani che hanno codificato un eccellente Diritto:
    Oggi, si toglierebbero l’immunità parlamentare se non nella sola funzione senatoriale; adeguerebbero le loro retribuzioni portandole a livello europeo/tedesco (Cesare ammirava “i barbari”, ma li ha tenuti a bada); accetterebbero di fare seriamente le grandi opere con il consenso degli dèi solo dopo aver sistemato il debito e controllato che tutti i cittadini di Roma possano raggiungere agevolmente le Terme attraverso strade ordinate e pulite…insomma, un vero Romano/Italiano antepone l’interesse per Roma al suo personale! Ora un augurio alla futura neonata: con una mamma così fiera non può che nascere più forte!

Rispondi