fbpx

Giu 08

Solidarietà arma carabinieri dopo caso tendopoli Rosarno

DSC_0096Circa un anno fa sono stata personalmente a Rosarno, nella tendopoli di San Ferdinando e ho visto con i miei occhi il degrado di quella zona. Stamani la notizia dell’ennesima aggressione, stavolta contro un carabiniere, che ha sparato a un immigrato dopo essere stato accoltellato. Le responsabilità dell’accaduto sono tutte di Renzi e Alfano e delle loro scellerate politiche sull’immigrazione: stipare migliaia di persone in tendopoli e lasciarle vivere come animali non è accoglienza ma è da criminali. Esprimo la mia piena solidarietà alle nostre forze dell’ordine e agli uomini dell’Arma sui quali troppe volte lo Stato scarica il peso della sua irresponsabilità e che sono costretti a lavorare in condizioni a dir poco difficili per garantire il rispetto della legalità anche in aree totalmente abbandonate dalle istituzioni.
Condividi

Rispondi