fbpx

Lug 26

La Raggi e il M5s piegano il regolamento per non votare un odg per abbattere le barriere architettoniche

gioLa vergogna del sindaco Raggi e del M5S che piegano il regolamento di Roma Capitale per impedirci di mettere in votazione un ordine del giorno con il quale chiediamo un impegno per abbattere le barriere architettoniche sui marciapiedi e dotare quelli sprovvisti di scivoli per disabili. In Aula Giulio Cesare in Campidoglio si discute di assestamento di bilancio.

Eppure i lavori dell’Assemblea Capitolina sono rimasti fermi per oltre mezz’ora perché il Movimento 5 Stelle non ha detto all’Assessore al Bilancio Minenna che durante la discussione doveva restare in Aula. A noi dicono che non possiamo discutere dei problemi dei romani perché non c’è tempo. Ci hanno bocciato centinaia di ordini del giorno su temi specifici perché l’assestamento deve essere approvato il 31 luglio e non c’è tempo, ma trovano il tempo per fermare l’Assemblea, sospenderla e aspettare che l’assessore venga a fare il suo lavoro. Miracoli della rivoluzione Cinque Stelle.
Condividi

Rispondi