Set 14

Renzi dimostri di non essere una fantoccio, pretenda scuse formali dagli Usa per le parole del suo ambasciatore sul referendum

giorgia meloni1Gravi e inaccettabili le parole dell’Ambasciatore Usa sul referendum costituzionale: il rappresentante in Italia di un governo straniero non può in alcun modo permettersi intromissioni di questo tipo nella politica interna. Renzi dimostri di non essere un inutile fantoccio e pretenda le scuse immediate e formali ‎da parte degli Usa.‎ Renzi viene pagato dagli italiani per difendere la sovranità nazionale, non per fare il lacchè di lobby e grande aziende.

Condividi

3 comments

  1. non ha le palle renzi x chiedere le scuse anzi gli fa comodo che ci sia qualcuno potente che lo sostenga cosi se perde il referendum puo dire che resta x salvare la patria nonostante l’opposizione lo ostacoli, vuole degli alibi è un fantoccio un pupazzo un giullare della merchel e di holland,vada via e restituisca il timone ad un governo eletto dal popolo non da napolitano,o mattarella

    • cinzia on 15 settembre 2016 at 16:13
    • Rispondi

    Ciao Giorgia, ho sperato nella tua elezione a sindaco di roma, purtroppo non è andata così.
    secondo me Renzi è solo un burattino pieno di parole e niente fatti e credo, che pur di restare incollato alla poltrona, troverà il modo di fregare altra gente. non ha cervello e non decide da solo: pantaloni abbassati vedi germania…vedi francia…e io mi vergogno sempre più ad essere rappresentata da certi soggetti.
    grazie per l’attenzione.

  2. cinzia hai ragione!!!!!!!!!!!!!!!!!! sono d’accordo con te, renzi deve andare via subito e basta di burattini che accolgono migliaia di migranti e danno di tutto a loro e gli italiani muoiono di fame, inedia e povertà,noi italiani quando siamo emigrati non avevamo telefonini,smartphone palmari o portatili da migliaia doi euro avevamo una valigia di cartone legata con lo spago quindi chi arriva qui la maggior parte sono benestanti e hanno i soldi oppure li hanno avuuti dalla sinistra alla faccia degli italiani

Rispondi