Ott 16

La legge di stabilità fatta per campagna elettorale, Renzi è come peggiori esponenti prima repubblica

gio3Tra Renzi e i peggiori esponenti della prima repubblica non c’è molta distanza e questa legge di stabilità si potrebbe riassumersi così: “a tutti un po’”. È chiaramente un provvedimento da campagna elettorale e mi fa un po’ sorridere vedere un governo che parla di dare risorse alle famiglie quando per anni le uniche famiglie di cui si sono occupati erano le loro; sentire un governo che parla di soldi ai pensionati quando l’unico voto significativo del Pd sulle pensioni è stato quello per mantenere le pensioni d’oro quando noi ne chiedevamo la cancellazione, ecc. ecc.

Il dramma è che il giorno dopo il referendum si scoprirà che tutte le promesse che Renzi aveva fatto in realtà non hanno niente di concreto, come già è accaduto alle elezioni europee quando diceva di dare gli 80 euro alle partite iva oppure quando diceva di aumentare le pensioni minime per poi tornare indietro.

Condividi

1 comment

    • Renzo on 16 ottobre 2016 at 16:32
    • Rispondi

    Purtroppo tutti i politici fanno promesse che poi non mantengono. Ma Renzi li batte tutti.

Rispondi