Nov 19

Italia spende di per i clandestini che per bambini a rischio povertà

L’Atlante di “Save the Children” racconta che in Italia ci sono 3,5 milioni di bambini a rischio povertà, che vivono in abitazioni senza riscaldamento, mangiano male, abbandonano la scuola. Il nostro Stato per questi bambini spende molto meno di quanto fanno gli altri Stati europei. In compenso però, il nostro Governo destina 35 euro al giorno per l’accoglienza di ogni clandestino che sbarca in Italia e addirittura 45 euro per ogni minore non accompagnato.

Ora mi chiedo, se per mantenere un minore straniero servono 1350 euro al mese, perché con quella stessa cifra, o con stipendi addirittura più bassi, molte famiglie italiane mantengono 4 persone? Cosa dobbiamo fare per i poveri italiani, caricarli su un barcone e far finta che sono africani, in modo da avere un briciolo di tutela da parte dello Stato? Siamo stanchi. Basta sbarchi, basta immigrazione incontrollata e basta con chi specula sulla miseria e sulla disperazione

Condividi

1 comment

    • Pietro taschini on 21 novembre 2016 at 20:56
    • Rispondi

    Ma non ti sembra che sia l’ora di togliersi i guanti di velluto e trattare questi clandestini come meritano, cioè facendoli lavorare, altro che alberghi e cellulari. Non è scritto da nessuna parte che dobbiamo mantenerli. Allora riiapriamo le miniere del Sulcis e clandestini tutti a lavorare. In un mese il problema si risolverebbe col fuggi fuggi generale verso casa loro.
    Poi sinceramente non capisco perché hai lasciato al solo Salvini il problema.

Rispondi