Gen 27

Serve ricordare tragedie come la Shoah per impedire che si ripetano

Nel Giorno della Memoria abbiamo il dovere di ricordare per impedire che tragedie come la Shoah si ripetano. Per questo un pensiero voglio rivolgerlo anche alle minoranze cristiane e al popolo yazido, perseguitati e trucidati in questi anni dall’ISIS in Siria e Iraq, nella cinica inerzia dell’amministrazione Obama e dei governi europei.

Condividi

2 comments

  1. Doveroso ricordare anche che causa furono le Leggi Razziali di un sistema che spero Lei e il suo partito abbiate ripudiato. Nel pensare di poter darvi il mio voto quando si potrà di nuovo votare ritengo questo aspetto imprescindibile.

    • Franco Cordiale on 1 febbraio 2017 at 03:02
    • Rispondi

    Bisogna risalire alle cause di ogni razzismo. Di ogni odio e discriminazione. Una non manca mai: la deriva dello stato e delle sue leggi. Vedi Germania anni trenta. Vedi Italia del 1° dopoguerra. Vedi Italia di oggi, anarchica, mafiosa, imbelle, impotente. Con la figura del Capo dello Stato che vorrei rispettare, ma che spesso mi sembra, detto onestamente, insulsa e patetica. E un luogo che ricapitola l’Italia sfasciata, é proprio la sua SCUOLA, abbandonata ad ogni ciarla pseudopedagogica. Spesso é solo uno sgangherato parcheggio, mascherato di “attività” e “progetti” pieni di fumo, aria fritta. Anticamera della disoccupazione di domani. Dove uno studente si sente dire dai suoi prof: “Non preoccuparti per l’Esame di Stato. Tanto lo passano anche cani e porci!”

Rispondi