Feb 18

In Sicilia disastrosi risultati, Crocetta e Pd Mettono in ginocchio Mezzogiorno e Italia, mandiamoli a casa

Mille imprese scomparse nel 2016, 260 mila famiglie e oltre 720 mila persone in una condizione di povertà assoluta, un tasso di disoccupazione tra i più alti in Italia: sono questi i disastrosi risultati economici che registra la Sicilia governata da Rosario Crocetta e dal Pd.

I siciliani e gli italiani sono stufi di essere governati da questa gente, che sta mettendo in ginocchio l’Italia e il Mezzogiorno. Mandiamoli a casa per dare una speranza di crescita e sviluppo alla Sicilia.

Condividi

2 comments

  1. Gentile Signora Meloni,
    Sono italiano ed abito in Brasile da circa 27 anni.
    Benchè io mi troovi sull’altra sponda dell’Atlantico io seguo con la morte nel cuore le vicende italiane.
    Non riesco a capacitarmi di come il mio amatissimo Paese che diede i natali ad un incredibile numero di uomini di valore sia ora caduto così uin basso.
    Quando ascolto i discorsi di Renzi, di Letta, Monti ed altri demenzial delinquenti camerieri agli ordini dell’elite dominante sionista-massonica mi creda mi vien voglia di prendere le armi contro questi disgraziati i quali stanno, è evidente, propositatamente distruggendo il nostro Paese seguendo un piano ben preciso. Questa gente è sicuramente incompetente oppure in malafede ed obbedisce ad una regia nascosta dietro le quinte..
    Ascoltando invece le Sue parole, il mio spirito riceve un soffio rinfrescante di buon senso e una completa totale sintonia con le sue affermazioni..
    Guardui Signora Meloni, in una prossima e-mail le comunicherò alcune informazioni in materia di emissione monetaria che potrebbe facilmente e in breve tempo far uscire lil nostro Paese dalla cosiddetta inesistente “criisi”.
    Cordiali e, se mi permette, affettuosi saluti.
    Eliseo Malorgio

  2. Signora Meloni,
    Quando sarà sindaco di Roma, e senza dubbio lo sará, metta in pratica un atto di sovranità monetaria, sia pure limitato alla sola circoscrizione amministrativa di Roma.
    Prenda esempio dall’iniziativa del sindaco di una cittadina del Tirolo austriaco, Wörgl nel 1932.
    Infuriava la recessione e la mancanza di circolante derivata dalle porcheria dell’alta finanza sionista americana, che con la caduta di Wall Street nel 1929, aveva generato una crisi spaventosa con forte riduzione di circolante durante tutto il decennio del 1930 sino allo scoppio della 2a guerra mondiale.
    Il sindaco (Burgmeister), della cittadina di Wörgl nel Tirolo austriaco, Michael Unterguggenberger, batté una moneta municipale parallela alla moneta nazionale (Shilling), a costo pressochè zero, seguendo le teorie dell’economista tedesco “eretico” Silvio Gesell. Nel mare di miseria e fame che affliggeva intere popolazioni in Europa e USA, all’epoca: crisi originata negli USA e estesasi in Europa la cittadina di Wörgl mostrò un miracolo economico sorprendente e straordinario. Asfaltarono 7 Kilometri di strade (cittadina dulle Alpi di 4500 abitanti, rifecero il sistema di fognature, costruirono un ponte sul fiume Inn che è ancora lá, ridussero drasticamente la disoccupazione. Poterono pagare i dipendenti del municipio, pagando in parte con la moneta municipale parallela, fecero il rimboschimento di aree di montagna e costruirono un trampolino per gli sport invernali, essendo Wörgl una stazione invernale per sciatori.
    L’iniziativa svegliò l’attenzione di giornalisti ed economisti che accorsero ad osservare il miracolo” e la stessa Innsbruck capitale della regione stava iniziando ad interessarsi per l’esperimento, allorchè …..
    Il seguito di questa vicenda storica invierò in una prossima e-mail.
    Forza Signora Meloni. Iddio la protegga. Faccia rinascere leconomia italiana.
    Cordiali e se mi permette, affettuosi saluti.
    Eliseo Malorgio

Rispondi