fbpx

Feb 21

Vergognosa decisione Governo di mettere fiducia, si confermano forti con i deboli e deboli con i forti

Vergognosa la decisione del governo di mettere la fiducia sul ‘decreto milleproroghe’ nonostante la disponibilità data da tutte le forze di opposizione, Fratelli d’Italia compresa, per votare il provvedimento senza ostruzionismo se fossero saltate le norme contro ambulanti e tassisti. Il governo si conferma forte con i deboli e debole con i forti: trova miliardi di euro per salvare gli amici della finanza internazionale e usa le maniere forti con categorie di lavoratori.

come ambulanti e tassisti, che non navigano certo nell’oro.
Condividi

1 comment

    • Michele on 28 febbraio 2017 at 16:35
    • Rispondi

    una riforma costituzionale che avra un plebiscito a favore????? :
    1- abolizione delle province
    2- abolizione del senato in toto basta senatori a vita
    3- una sola camera parlamentare costituita da numero di deputati proporzionale alla popolazione della regione , numero massimo in ogni caso 16 circoscrizioni e quindi 16 deputati
    4- non vi è l’obbligo di andare a votare ma per essere eletto un deputato deve ottenere i voti necessari . diversamente il posto resta vacante (in questo modo se vuoi che il tuo territorio sia rappresentato vai a votare , e il deputato se vuole la poltroncina si deve dare da fare )
    5- non si può essere eletti per più di 3 legislature (se ti piace fare il politico lo fai con le tessere del partito non con i soldi di tutti )

    6- gli anni fatti in parlamento hanno uno slittamento di un anno ogni 5 ai fini della pensione .

    7- abolizione delle differenze regionali o tutte speciali o tutte normali
    7a- le regioni devono avere un parlamento regionale composto da un rappresentante eletto di ogni comune ed un governo fatto dai rappresentanti stessi .
    non si può essere eletti per più di 3 legislature e non ci sono bonus slittamento ai fini pensionistici .
    7b- eccezion fatta per le installazioni militari le regioni possono legiferare per l’uso , la tutela del territorio , il turismo, ed hanno l’obbligo di migliorarelo stato del territorio ad un uso miglior possibile per la collettività

    8-gli stipendi degli eletti sia del parlamento sia delle regioni ,saranno equivalenti all’ultimo stipendio avuto più una rivalutazione del 35 %, coloro che a seguito dell’elezione si trovassero nelle condizioni di doversi trasferire per una distanza superiore ai 50 km potranno usufruire di una nuova collocazione temporanea a carico dello stato casa o appartamento che sia consona al ruolo ma coerente con il reddito . le spese di consumo sono a carico dell eletto .
    8a- gli eletti dal popolo non possono salvo decadere disconoscere i motivi i programmi o gli obbiettivi per i quali sono stati eletti , un cambio di partito è disconoscere i motivi dell’elezione .

    9 – che il referendum sia propositivo e non solo abrogativo .
    senza vincoli ad eccezione fatta sulla difesa dei confini

    (lasciatemi sognare)

Rispondi