Mar 14

Il decreto flussi del Governo spalanca le porte ai clandestini e le chiude a chi vuol venire a lavorare legalmente in Italia

 

Varato dal governo il “decreto flussi”: zero permessi per chi vuole venire a lavorare legalmente in Italia, le sole quote ammesse riguardano il lavoro stagionale e la conversione di permessi già esistenti.

In compenso, il Governo spalanca le porte a centinaia di migliaia di clandestini. FdI sostiene l’esatto contrario della sinistra: stop agli sbarchi e all’immigrazione illegale, sì al governo dell’immigrazione regolare proveniente da quelle Nazioni che si integrano con maggiore facilità e non creano problemi di sicurezza.

Condividi

Rispondi