fbpx

Mar 18

La nomina di un banchiere esperto di liquidazioni come ad di Leonardo dimostra che il governo considera chiusa l’esperienza industriale dell’azienda

La nomina di un banchiere esperto in liquidazioni alla guida di ‘Leonardo’ vuol dire che il Governo Gentiloni ritiene chiusa l’esperienza industriale di questa azienda leader nei settori della difesa e dell’aerospazio.

L’Esecutivo sacrifica il futuro del nostro più grande gruppo manifatturiero e dei suoi 50 mila lavoratori diretti per avvantaggiare Francia, Germania e Usa. È la conferma di quello che Fratelli d’Italia dice da tempo: i governi Pd non difendono l’interesse nazionale italiano perché sono al servizio di quei poteri che vogliono distruggere l’Italia e la sua sovranità.

Condividi

1 comment

    • Franco Cordiale on 19 marzo 2017 at 17:36
    • Rispondi

    E’ ovvio, mi pare, che si voglia smantellare in alto loco (CUPOLA U:E:) il principio della sovranità italiana, sminuendone le capacità operative in campo militare. Italia come “terra di mezzo” o terra di nessuno, s-governata da “elite – fantoccio” incapaci perfino di concepire cosa sia l’interesse nazionale! Gli italiani non sarebbero anti-europeisti, così come non sono (non siamo) “RAZZISTI”… Ma nemmeno accettano (accettiamo) il costume di PULCINELLA, il servo furbastro e scroccone, servo di padrone, che alla fine si ritrova…quattro legnate sul groppone! ! Se piacciono ai Gentiloni e agli Alfano, tutte loro !

Rispondi