Mag 03

I dati Istat certificano il fallimento delle politiche del lavoro di Renzi: la disoccupazione non si combatte con i bonus

I freddi numeri dell’Istat certificano il fallimento delle politiche del lavoro del Governo Renzi: persi altri 55.000 posti di lavoro, soprattutto tra gli over 50.

Il problema è che dietro a quei numeri ci sono uomini e donne che vivono il dramma della disoccupazione. Avevamo provato ad avvertire Renzi che il meccanismo del “bonus assunzione” era un errore. Di fatto, come previsto, le imprese hanno utilizzato gli sgravi contributivi per assumere finché ci sono stati; ora che sono diminuiti, e che presto finiranno, cominciano a licenziare. In economia non esistono scorciatoie e non si combatte la disoccupazione con i “bonus” temporanei. Serve una riduzione strutturale e definitiva del cuneo fiscale e di conseguenza del costo del lavoro.

Condividi

Rispondi