Lug 07

Per il Comune di Milano, che patrocina l’iniziativa “Open Homes” di Airbnb, gli immigrati vengono prima degli italiani in difficoltà

Dopo la marcia per l’accoglienza degli immigrati, la sinistra che governa il Comune di Milano patrocina con entusiasmo l’iniziativa “Open homes rifugiati” promossa da Airbnb, la multinazionale Usa della ricettività extra-alberghiera, insieme ad altre due associazioni: attraverso un portale web i privati potranno mettere a disposizione gratuitamente i loro appartamenti per rifugiati e richiedenti asilo.

Mi chiedo e vi chiedo: ma perché questa meritevole iniziativa di solidarietà non è rivolta anche ai tantissimi italiani in difficoltà? Perché rifugiati e richiedenti asilo vengono prima dei senzatetto, degli sfrattati, dei terremotati, delle ragazze madri e dei padri separati italiani? Siamo alle solite: la sinistra e il grande capitale preferiscono aiutare tutti, tranne gli italiani.

Condividi

1 comment

    • Adolfo Sandri Poli on 7 luglio 2017 at 20:25
    • Rispondi

    La massa è incapace di giudizio per ignoranza e condizionamento preconcettuale!

Rispondi