«

»

Lug 19

Borsellino ha lasciato a giovani generazioni insegnamento più grande nella lotta alla mafia

Diceva Paolo Borsellino: “se la gioventù le negherà il consenso anche la misteriosa onnipotente mafia svanirà come un incubo”. Questo è il più grande insegnamento che si possa dare a qualcuno sul tema della lotta alla mafia: per vincerla davvero sono i singoli a dover dire no. Credo che Paolo Borsellino abbia lasciato un insegnamento fondamentale, soprattutto alle giovani generazioni e come ho raccontato tante volte il 19 luglio del 1992 è una data che ha segnato la mia vita.

Ricordo l’immagine della devastazione di via D’Amelio e di aver pensato: basta, bisogna fare qualcosa, bisogna muoversi, bisogna mobilitarsi. E decisi di bussare alla sezione dell’allora Fronte della Gioventù, il movimento giovanile del MSI, soprattutto perché volevo combattere contro la mafia. E la lotta alla mafia è rimasto un caposaldo della mia storia politica.
Quest’anno purtroppo per ragioni di carattere familiare legate a mia figlia, non sarò a Palermo alla tradizionale fiaccolata che si celebra ogni anno. Ci sarà ovviamente la delegazione di Fratelli d’Italia.

Condividi

2 comments

  1. Giovanni

    Non voglio dire cattiverie, ma durante il ventennio berlusconiano non ricordo un grande interesse e rispetto per Borsellino. Alleanza Nazionale doveva essere il partito della legalità e invece per anni ci si trovò a difendere Berlusconi nella sua guerra personale contro i magistrati

    1. giuseppe

      Ma infatti Giorgia Meloni dovrebbe avere il coraggio di staccare la spina da forsa italia e proprio da sola ..ripartire ,, ma con una destra moderata e moderna (diciamo alla borsellino…che tra i suoi amici del cuore aveve falcone ) che non fa incassi di voti su populismi ….e distaccata da forza italia pure in sicilia .
      Le elezioni sia in sicilia che a livello nazionale saranno al 99% vinte dai 5 stelle ……ma questo e’ un bene x sinistra e destra ..faranno in un paio d’anni con una sorta di moralizzazione del paese …ed una sana distanza vita politica malaffare e banche (poteri forti …e varie ) speriamo almeno al 50% ,,,,,il governo 5 stelle poi si sciogliera’ …….in un centro sinistra ed un centrodestra ……con una sana politica di alternanza …..la meloni dovrebbe a mio giudizio iniziare un nuovo percorso in parte gia’ iniziato ma che va a singhiozzo !!! …difendere a priori delle categorie non e’ essere di centrodestra !!
      e’ sufficente essere normali ed evitare i populismi …la cultura comunicativa populista ha avuto un forte UP ma ora e’ in FORTE CADUTA !!!! …….oggi nella gente vince una nuova strategia comunicativa ……innanzitutto affidabilita’ ..( che se volete vi posso suggerire ) …..io gradirei solamente un’italia normale onesta e con una sana alternanza tra un buon centrosinitra ed un buon centrodestra …perche’ il soggetto non sono i partiti e/o la politica …..il soggetto sono i cittadini italiani !!! e si sappia che se si parla di collusioni …..quelle stanno a destra come a sinistra fifty fifty ……..l’importante che relitti della politica se ne vadano ….vedi berlusconi renzi alfano ……….!! ho espresso mia opinione …spero di no aver disturbato saluti giu!!

Rispondi