Lug 24

Incontro Macron-Sarraj-Haftar segna totale fallimento politica estera Renzi-Gentiloni

L’incontro sulla Libia organizzato dalla Francia tra il presidente francese Macron, il primo ministro del governo di Tripoli Fayez Al Sarraj e il generale Khalifa Haftar, segna il totale fallimento della politica estera dell’Italia di Renzi, Alfano e Gentiloni.

L’incompetenza e la superficialità con la quale la sinistra ha affrontato la questione libica è alla base dell’emergenza immigrazione e ha tolto alla nostra Nazione il naturale ruolo di interlocutore privilegiato della Libia. L’ennesimo fallimento di questi governi che l’Italia pagherà a caro prezzo.

Condividi

2 comments

    • Franco Cordiale on 25 luglio 2017 at 17:33
    • Rispondi

    Quando parlate di un FRONTE DI SALVEZZA NAZIONALE, certo intendete che una delle primissime criticità é la PERENNE CRISI della LIBIA, causa degli sbarchi a ritmo di DIECIMILA ogni fine settimana.Il governicchio di GENTILONI (Pulcinella) cede alla manovre di Macron, di sinistra anche lui, però FRANCESE! Loro i propri interessi li curano. NOIALTRI, invece NO !

    • Franco Cordiale on 25 luglio 2017 at 17:40
    • Rispondi

    Aggiungo che serve una pressione politica FORTE e URGENTE per una COALIZIONE DI CENTRO-DESTRA, la quale tiri dentro anche il partito “5 stelle”. Sono ondivaghi adolescenti (funzionali non ho mai capito a quali interessi), ma dobbiamo vincere innanzitutto la BATTAGLIA dei NUMERI contro il PD, i suoi servi e tirapiedi, es ALFANO e i mente-catto-comunisti.

Rispondi