Ott 25

Ius soli non è priorità da introdurre con fiducia, dati smentiscono Renzi e Boldrini

Lo ius soli è una priorità nazionale da introdurre anche con la fiducia in Parlamento? Assolutamente no e a smentire Renzi, la Boldrini, il Pd e la sinistra sono i numeri.

Secondo i dati diffusi oggi dalla Fondazione Ismu, infatti, l’Italia è al primo posto in Europa per acquisizioni di cittadinanza, con 202 mila nel 2016 e 956 mila dal 2007 al 2016. Per FdI la priorità sarà sempre un’altra: difendere i diritti e i bisogni degli italiani #tempodipatrioti”.

Condividi

3 comments

    • Crocetti Riccardo on 25 ottobre 2017 at 06:15
    • Rispondi

    Se la cricca comunista riesce a far passare lo ius soli, dobbiamo dire grazie a quei traditori di alfano , merdini & C.
    Se il centrodestra vince ,subito due leggi : una contro i tradimenti e l’altra , retroattiva, ( si può, tanto non siamo in democrazia) per processare i suddetti traditori.

    • Gianni on 25 ottobre 2017 at 15:40
    • Rispondi

    Mi sembra chiaro che ormai anche Forza Italia appoggi lo Ius Soli, mi chiedo se ha ancora senso essere alleati con il Berlusca

    • Franco Cordiale on 26 ottobre 2017 at 02:40
    • Rispondi

    Prima bisogna integrare chi lo desidera davvero. Prima bisogna frenare il piano di sostituzione etnica voluto dalla massoneria, spruzzata di acqua santa bergogliana. Poi bisogna verificare a chi e come concedere i diritti di cittadinanza. Ai lettori chiedo un sacrificio: sopportare (magari con le lacrime agli occhi) che in questo modo così “razzista e xenofobo” il PD si becchi meno VOTI. Infatti i suoi capoccia pensano solo a quelli.

Rispondi