Dic 07

Nel programma proporrò il più imponente piano di incentivi alla natalità della storia

Quando ci vedremo con Berlusconi e Salvini, per metterci a ragionare del programma prima di Natale, chiederò di mettere nero su bianco la proposta del più imponente piano di incentivo alla natalità della storia italiana. Il governo è lì a contare la mancetta dei 40 euro al mese, con cui non si comprano neanche i pannolini, mentre FdI immagina: asili nido gratuiti, reddito di infanzia, per tre anni, alle famiglie bisognose: 400 euro al mese; pagare al 100% alle aziende la sostituzione di maternità. Pagare i 150 giorni di congedo all’80% e non il 30% della retribuzione, e pagare al 30% quello che oggi è gratuito. Questo è il punto di partenza di un programma, quello che esprime la visione di una coalizione.

I rapporti con Berlusconi sono sereni. Il patto anti-inciucio?  Lo chiedo da una doppia tentazione con le due sinistre, sia con  Renzi che con Di Maio, ma non serve il notaio. Nel nostro mondo basta la stretta di mano e la parola d’onore. Per la scelta delle singole candidature nei collegi chiedo una commissione di saggi, perché quelle persone diventeranno i candidati di tutti e tutti dobbiamo sapere chi sono”.
“Il congresso di Fratelli d’Italia  a Trieste è stata esperienza stupenda . Siamo nati per mettere in sicurezza la storia della destra italiana e ora dobbiamo scrivere una nuova pagina: non siamo più solo gli eredi della destra ma vogliamo essere il movimento dei patrioti e il riferimento di tutti coloro che, venendo da storie diverse, pensano che l’Italia sia il principale bene da salvaguardare. An via dal simbolo? È una scelta di forte valore simbolico: non siamo più solo la prosecuzione di una storia scritta da altri, ma il quinto partito italiano.

Condividi

2 comments

    • Franco Cordiale on 8 dicembre 2017 at 16:30
    • Rispondi

    Si tratta di rimediare in piccola parte, almeno, al crollo demografico che non é stato casuale. Ricordiamo la martellante propaganda contro la famiglia tradizionale e i vocaboli stessi di “padre” e “madre” in corso in molte scuole, specie medie e perfino elementari, in nome dell’ideologia LGBT. Ricordiamo lo scarso sostegno economico, da parte di un PD che crede nella famiglia come io credo nelle promesse di Wanna Marchi. Ma ancora di più, ricordiamo i CINQUE MILIONI di ITALIANI potenziali che la legge 194 sull’aborto volontario ha eliminato dall’anno della sua applicazione! E poi (sinistra, catto-comunisti, chiesa di Bergoglio) sostengono che siamo un paese di vecchi, dunque bisognosi dell’immigrazione clandestina! Se non fossero così bugiardi ed IPOCRITI, riconoscerebbero di essere stati proprio loro, con i loro PANNELLA e le loro BONINO, i loro SCALFARI, D’Alema & compagnia, a preparare programmaticamente e sistematicamente la realtà da tempo sotto gli occhi di tutti.

    • Gianni on 12 dicembre 2017 at 09:04
    • Rispondi

    E’ giusto che si incentivi la natalità italiana, il punto è ci sono i soldi per fare questo?

Rispondi