Dic 20

Plauso forze dell’ordine per arresto membro Isis. Monito per chi finge di non sapere che terrorismo si annida anche qui

 

A Genova la Polizia individua e arresta un estremista marocchino pronto a immolarsi per l’Isis e già in carcere per maltrattamenti nei confronti della compagna.


Due considerazioni: un plauso alle forze dell’ordine che ogni giorno lavorano per garantire sicurezza e legalità nonostante le difficoltà, la carenza dei mezzi e governi che hanno fatto di tutto per cancellare in Italia la certezza della pena.
Un monito invece a chi ancora finge di non comprendere che il terrorismo islamico non è qualcosa di lontano ma si annida anche nelle nostre città. Per questo FdI continua a chiedere di istituire un albo degli imam, che i sermoni nelle moschee siano in italiano e di sapere da dove vengono i soldi che finanziano luoghi di culto e i centri culturali islamici presenti in Italia.
Tutte misure contenute nella proposta di legge presentata da FdI che il PD ha, neanche a dirlo, affossato.

Condividi

1 comment

    • Crocetti Riccardo on 20 dicembre 2017 at 15:30
    • Rispondi

    Per me, la “religione islamica” ( ossimoro: se è islamica, non può essere una religione) dovrebbe essere bandita dalla faccia della Terra, dovrebbe essere considerata nè più, nè meno come la religione azteca, maya o inca, da conservare nei libri, nei musei, nei monumenti, nella memoria dell’umanità e basta.
    Partendo da questi presupposti, appoggio e appoggerò sempre la sopra
    citata proposta di Fratelli d’Italia .

Rispondi