Gen 25

Incendio Sacra di San Michele, doveroso salvare Abbazia e individuare responsabili incendio. Fratelli d’Italia chiede al Governo contributo alla messa in sicurezza

Salvare la Sacra di San Michele ed individuare le responsabilità dell’incendio di questa notte per tutelare il sito simbolo del Piemonte e dell’Italia è doveroso. Fare gli interessi nazionali significa anche salvaguardare il nostro patrimonio, per questo Fratelli d’Italia chiede al Governo di contribuire alla messa in sicurezza dell’abbazia secolare che rischia ora rischia di soccombere al  lassismo e all’incompetenza. Servono fondi straordinari perché siti come questo possano continuare a vivere e arricchire il nostro territorio e la Val Susa, che negli ultimi tempi e’ stata colpita da un susseguirsi di incendi dolosi che l’ha messa a dura prova, non può essere lasciata sola dalle istituzioni.

Condividi

1 comment

    • Franco Cordiale on 27 gennaio 2018 at 02:25
    • Rispondi

    Oddio, guardando come la scuola di massa, a dispetto della resistenza culturale di molti validi insegnanti, tratta le discipline storiche (anzi, lo studio delle discipline in genere), fomentando nelle nuove generazioni il preconcetto becero e demagogico della loro scarsa utilità, tra progettifici ed animazioni varie ( e storia ridotta a propaganda politica), temo che di Sacre di San Michele ne potrebbero bruciare dieci al giorno. I burocrati ministeriali nemmeno se ne accorgerebbero.

Rispondi