Gen 27

Giorno della memoria, ricordiamo orrori a cui può portare fede cieca in ideologia. La stessa che oggi ritroviamo in terroristi islamici

Oggi è il Giorno della Memoria delle vittime dell’Olocausto. Per ricordare a quali orrori può portare la fede cieca e incondizionata in una ideologia. La stessa che ritroviamo oggi nei terroristi islamici. Il vero antidoto a queste derive sono da sempre la ragione e la libertà. Difendiamole come il nostro bene più importante.

Condividi

3 comments

    • Franco Cordiale on 28 gennaio 2018 at 14:56
    • Rispondi

    Appunto per questo dico NO alle “giornate della memoria” quando vengono strumentalizzate in senso filo-comunista. Perché non dedicare un film ad “Arcipelago Gulag” di Solgenitsin? Perché poi non farvi assistere le scolaresche, regolarmente accompagnate invece ogni 27 gennaio a sorbirsi spettacoli e discorsi contro “il pericolo fascista” (tradotto come “razzismo”, “leghismo” e simili) ? Cercasi regista democratico. Mi suggerite qualche nome ?

    • Giovanni Barbi on 28 gennaio 2018 at 17:15
    • Rispondi

    La Destra ha sempre sostenuto gli Ebrei.Nel 1938 Italo Balbo ed Emilio De Bono si opposero pubblicamente alle infami leggi razziali.Nel 1967 il deputato missino Giulio Caradonna schierò gli attivisti missini a difesa della sinagoga di Roma in concomitanza di una guerra arabo-israeliana,temendo attentati da parte palestinese.Sarebbe ora di ricordare ad alta voce tali episodi !!

    • Gianni on 2 febbraio 2018 at 11:09
    • Rispondi

    Neanche io sono favorevole alle Giornate della Memoria, gli ebrei non sono stati l’unico popolo a subire un genocidio, lo hanno subito i pellerossa americani, gli armeni, i tibetani, lo subiscono i palestinesi ogni giorno e lo hanno subito i ruandesi e in quell’occasione il mondo intero rimase a guardare

Rispondi