Feb 17

Destinare alle forze dell’ordine 50 per cento dei beni confiscati alla mafia

 
Da tempo abbiamo raccolto le istanze e messo in campo iniziative con gli agenti della polizia Penitenziaria della casa Circondariale di Pesaro, che lamentano difficili condizioni di lavoro: organici, stipendi e dotazioni inadeguati.
La polizia Penitenziaria, insieme a tutti gli uomini e le donne in divisa, sono per Fratelli d’Italia una priorità e per loro abbiamo un piano molto chiaro rispetto a cosa si debba fare e con quali risorse per aumentare gli organici, gli stipendi e migliorare le dotazioni. La proposta di Fratelli d’Italia è: destinare agli uomini e alle donne in divisa il 50% di quello che lo Stato raccoglie dai beni confiscati alla mafia grazie al loro lavoro. 
 
È quanto ha dichiarato alla stampa il presidente di Fratelli d’Italia e candidato premier, Giorgia Meloni, a margine del flash mob di solidarietà agli agenti di Polizia Penitenziaria presso la casa circondariale di Villa Fastiggi a Pesaro, organizzato da Fratelli d’Italia, a Pesaro. Il tour delle Marche prosegue alle 16:30 presso la Sala Pierangeli della Provincia di Pesaro-Urbino, in cui il presidente di FdI e candidato Premier Giorgia Meloni interviene a una conferenza stampa aperta ai cittadini sui temi della sicurezza e dell’immigrazione.
Condividi

1 comment

    • Franco Cordiale on 18 febbraio 2018 at 11:36
    • Rispondi

    Non posso che condividere quanto richiesto. Se vengono confiscate potenziali risorse, che lo Stato le utilizzasse opportunamente! Già questo sarebbe un segnale della sua esistenza. Ma bisogna dipanare la matassa di codici e codicilli di una burocrazia (manovrata da certuni…) che vuol impedire che qualcosa cambi. La stessa che impedisce la riparazione degli ACQUEDOTTI che sprecano il 60% delle risorse idriche … Giorgia Meloni: forza e coraggio !

Rispondi