Feb 27

Primo atto mio Governo raddoppiare pensioni invalidità

Il mio primo provvedimento in assoluto del governo Meloni sarebbe raddoppiare le pensioni di invalidità, ferme a 270 euro. Considero immorale che un invalido prenda 270 euro nella stessa Italia nella quale spendiamo 1200 euro per mantenere gli immigrati clandestini.

La mancetta che il PD e la sinistra hanno tirato alle forze dell’ordine in campagna elettorale non è sufficiente – ha spiegato – Serve un piano molto serio di sostegno ai nostri uomini e alle nostre donne in divisa, che per me vuol dire: 20.000 nuove assunzioni, dotazione idonee e stipendi adeguati alla media europea, perché oggi un carabiniere guadagna mediamente 1.200 euro quando la media europea è di 1.700 o addirittura 1.900 euro. E rimango basita che di fronte alle aggressioni  da parte dei centri sociali alle nostre forze dell’ordine nessuno, dalle istituzioni, abbia ritenuto di dover fare una telefonata a un brigadiere dei carabinieri assalito in branco e che per quei 1.200 euro al mese rischia la vita. Mi è sembrato francamente molto triste e voglio dire che Fratelli d’Italia lavorerà per restituire dignità a chi difende la nostra sicurezza.

Condividi

2 comments

    • Federico Puglia on 27 febbraio 2018 at 19:47
    • Rispondi

    Grazie Giorgia! E’ il Sogno che nutro dentro di me, in questi dieci anni di malattia, quando dopo avere avuto l’infarto, ho cominciato a dovere frequentare le varie Commissioni di Medicina Legale, dove ogni volta vedevo le facce sempre più stanche e deluse, di Chi semplicemente per non avere avuto la possibilità di una continuità lavorativa, ad esempio nei cinque anni precedenti al manifestarsi della Sua patologia, era costretto a vivere di pietà, sperando di avere vicino dei famigliari comprensivi o qualche elemosina di qualche Associazione, perché con 279€ al mese, un Invalido dal 74 al 100%, vorrei che qualcuno mi spiegasse come gli è possibile vivere! Grazie, perché al di là della mia fortuna nella vita lavorativa ma, immaginando gli sforzi quotidiani per 20-30 anni dei nostri Connazionali, condannati a vivere in questo modo, ebbene quelle facce disperate, credimi, non me le posso scordare. Ora so che potranno avere giustizia!!

    • enza on 28 febbraio 2018 at 00:04
    • Rispondi

    buona sera vorrei sapere se fate qualcosa anche chi ha perso il lavoro causa fallimento e si ritrovano a casa perché non hanno piu’ l’eta x lavorare. prendo il caso di mio marito dopo 30 anni di lavoro e contributi versate ancora oggi si trova a casa da 5 anni senza lavoro e senza pensione perché ha 57 anni fatemi capire come dobbiamo vivere.a dimenticavo oggi ci hanno mandato la rei con 296 ce la fate ha vivere voi del governo a vivere cosi perdi la dignita’ di vivere e noi non c’e la facciamo piu’ come noi tanti altri datemi una risposta x capire grazie.

Rispondi