Mar 24

Governo riferisca alle nuove Camere esito consiglio Ue

Il 22 e il 23 marzo si è riunito a Bruxelles il Consiglio europeo per discutere di temi decisivi per il futuro dell’Italia e dell’Europa, a partire dai dazi e dal rapporto con la Turchia. Secondo quanto previsto dalla legge 234 del 2012, Fratelli d’Italia chiede ufficialmente ai Presidenti di Camera e Senato di invitare il Governo, che in sede europea ha assunto impegni senza il mandato del nuovo Parlamento, a riferire gli esiti di questa riunione alle Camere appena insediate.

Condividi

1 comment

    • Pino on 25 marzo 2018 at 01:30
    • Rispondi

    Non vorrei sbagliarmi…. ma i magnati di Bruxelles stanno gia’ decidendo il futuro dell’Italia senza interpellarci ? Nuovamente dobbiamo essere manipolati
    da loro ? Un chiarimento sarebbe ben accetto.

Rispondi