Apr 10

Da 166 anni al servizio della Nazione per difendere nostra sicurezza

Oggi all’anniversario della Polizia di Stato: da 166 anni al servizio della Nazione per difendere la nostra sicurezza.

 

 

Condividi

3 comments

    • clausi francesco on 10 aprile 2018 at 12:49
    • Rispondi

    se dopo 166 anni la polizia unitamente a tutte le altre forze militari italiane volesse schierarsi dallaparte del popolo dovrebbe attivare una pacifica rivoluzione contro ilnostro mondo pèolitico che ci sfutta e vive sulle nostre spalle con stipendi favolosi e privilegi di ogni tipo in barba alle problematiche del popolo che da dover essere sovrano è diventato schiavo niente più protezione a nessun politico assenteismo totale in silenzio e senza slogan e ovviamente senza armi

    • Franco Cordiale on 10 aprile 2018 at 18:13
    • Rispondi

    Ho saputo delle condanne milionarie contro dirigenti di Polizia per i fatti di Bolzaneto. Sentenza di Cassazione. Ma domando: chi organizza cortei ed assembramenti, come quelli del G 8 a Genova 2001 e tutti gli altri, di prima e di dopo (Roma, Milano, Torino, Brennero ed infiniti altri), in seguito ai quali BANDE ARMATE di cosiddetti “blak block” o centri sociali e teppaglia mascherata di varia origine e natura, spaccano, bruciano, lanciano pietre, molotov. bombe carta e gingillini vari, producendo enormi danni alla cittadinanza e feriti alle Forze dell’Ordine, senza contare i pericoli e lo stress cui sono sottoposte, impedendo anche le libertà democratiche (vedi i comizi elettorali aggrediti)…chi organizza queste riunioni sediziose…NON NE DOVREBBE RISPONDERE in sede PENALE E CIVILE, risarcendo i danni provocati dai loro adepti e figliocci, che invece se la cavano quasi tutti, pagando, se capita, uno su duecento ? E gli organizzatori MAI ? Chiedo a Giorgia Meloni di sollevare l’argomento nelle sedi appropriate. Grazie.

    • Pino on 10 aprile 2018 at 23:23
    • Rispondi

    Ma quando mai si e’ sentito dire che chi organizza queste inutili rappresaglie , e’ colpevole ?? Mai…. i soli colpevoli sono quelli che cercano disperatamente di evitare che questo accada. Bene, …. e allora chi sono i pericolosi ? Solo e unicamente quelle bande di comunisti compreso l’Anpi che si associa con piacere a queste barbarie.

Rispondi