Apr 10

Fondamentale rete dati torni sotto controllo pubblico

Caso TIM, l’unica cosa che conta è che la rete dati torni sotto controllo pubblico perché è una struttura strategica e di vitale importanza per la sicurezza nazionale. Ben venga l’ingresso di Cassa Depositi e Prestiti nel capitale di Tim, se mira a facilitare lo scorporo della rete dal servizio telefonico in vista di un suo passaggio sotto controllo pubblico. Se poi ci dovessero essere difficoltà a perseguire questa strada, Fratelli d’Italia chiederà semplicemente la nazionalizzazione della rete. I francesi si mettano l’anima in pace, è finita la pacchia dei governi asserviti agli interessi stranieri.

Condividi

2 comments

    • clausi francesco on 10 aprile 2018 at 17:06
    • Rispondi

    solo parole vogliamo vedere le conclusioni

  1. la tim ècome l’Alitalia chi se la compera detta condizioni: E noi andiamo sempre dietro gli Altri Paesi…….

Rispondi